Telefono

+39 334 603 1581

Telefono
Contattaci

I sistemi di videosorveglianza, consigli per la sicurezza di casa

Oggi i sistemi di videosorveglianza sono più evoluti. Le cose infatti sono cambiate rispetto ad alcuni anni fa. Il consumatore ha davanti a se una vasta gamma di articoli. Questi anche dai prezzi più competitivi rispetto ai prodotti di videosorveglianza di una volta.

Dunque oggi avere un impianto di videosorveglianza senza spendere troppo, non è più una cosa irrealizzabile. Ma come possiamo difenderci da eventuali malintenzionati? Esiste un sistema che è adatto a tutti?

Sistemi di videosorveglianza

Per difendere una casa è necessario prima conoscere tutti i suoi punti deboli. Porte e finestre infatti sono la possibile via di accesso da cui un malintenzionato potrebbe entrare! Eseguita un’analisi dell’ambiente domestico è possibile trovare una soluzione per rendere il posto più sicuro. Viene consigliato di contattare un’azienda specializzata in sistemi di videosorveglianza, così per conoscere un parere professionale e allo stesso tempo per trovare una soluzione adatta anche alle tasche. Si perché, il prezzo varia e sono tante le cose a determinare che ciò avvenga. Per esempio il tipo di impianto richiesto, il costo del montaggio da parte dell’azianda specializzata e altro. Ma adesso ecco alcuni impianti disponibili per la videosorveglianza.

1. Impianto di videosorveglianza per condomini

Può essere deciso di fare installare una telecamera all’ingresso dell’edificio. La scelta va su votazione, quindi viene indetta una riunione condominiale. Non è detto che il lavoro sia approvato, la spesa viene comunque suddivisa tra le famiglie. Quindi se per ipotesi sono 500€ e le famiglie 5, si parla di una spesa di 100€ a condomino.

2. Impianto di videosorveglianza da esterno

E’ facile capire di cosa si tratta, un terreno o una proprietà privata da salvaguardare richiedono assolutamente un impianto di videosorveglianza da esterno. Per esempio un magazzino o un parcheggio possono essere soggetti a molti furti, ecco perché servono queste tipologie di precauzioni. I modelli più venduti negli ultimi tempo sono quelli con telecamere IP.

3. Impianto di videosorveglianza 4 telecamere

Se c’è bisogno di videosorvegliare più zone, questo impianto calza a pennello. Le immagini sono visibili sul monitor e l’impianto dispone di ben 4 telecamere. Quindi è possibile per esempio vedere camera, sala, cucina a terrazzo. Tutto dipende da come viene disposto l’impianto.

4. Impianto di videosorveglianza classico

Da una a più telecamere, si tratta di un impianto filare su cui ricadono in molti. Un classico e alla portata di tutti. Naturalmente ci sono diverse tipologie che variano nel prezzo. Inoltre, vengono anche migliorati con l’aiuto di microtelecamere e microfoni ambientali.

5. Impianto antifurto nebbiogeno

Un’altra idea che sta sempre avendo più successo è l’impianto antifurto nebbiogeno. Con questo sistema chiunque viene colpito. Se attivo si innesta la cortina di fumo, il malintenzionato andrà nel panico e con un’altissima probabilità tendere a fuggire.

Le opzioni sono moltissime, ci sono anche impianti che trasmettono immagini direttamente allo smartphone. Insomma, serve una scelta meticolosa prima di capire quello che può essere il più indicato tra i sistemi di videosorveglianza.

 

Leave a Comment